Concessionari e gestori in simbiosi per il bene del gioco

futuro del gioco d'azzardo

Ci sarà, forse, la rivoluzione nel mondo del gioco d’azzardo pubblico ed in quello dei casino online, ma quello che sicuramente non cambierà è il rapporto nel prossimo futuro tra i concessionari ed i gestori. Su queste due figure si baserà senz’altro il gioco nel suo prossimo cammino ed il gestore sarà al centro delle strategie che in settore metterà in atto. Certamente, ogni segmento del settore ludico è alle prese con un momento particolarmente delicato e nasce qualche dubbio se sia ancora un business “mettersi in gioco con il gioco”. Oppure no… non si riesce a comprendere con tutti gli avvenimenti che si sono susseguiti e sopratutto dopo il “no” del referendum che complicherà ulteriormente la vita.
L’unica cosa certa, molto probabilmente, è che tutti i “partecipanti alla filiera del gioco”, quindi non solo quelli che appartengono al segmento delle new slot, sentono la necessità sì di cambiamenti e ristrutturazioni, ma sopratutto sentono la necessità di trovare un equilibrio che ancora oggi non esiste. La riduzione degli apparecchi da intrattenimento è stata “quasi digerita” e questa manovra ha trovato un grande consenso non solo tra i concessionari, ma anche fra la maggioranza dei geestori perché il tutto potrebbe portare ad ottimizzare e razionalizzare tutto il sistema. La conseguenza sarà la possibilità di poter cogliere nuove possibilità e coglierle con estrema attenzione, responsabilità perché apriranno le porte del futuro del gioco.
Quello in cui non si deve “cadere” è di rimanere, oggi, ancorati a modelli di un prodotto e di un servizio ormai passati e, quasi, obsoleti. Ed altro obbiettivo che si dovrà ottenere con la ristrutturazione del settore è la necessità di rendere l’esperienza di gioco con le “famigerate macchinette” più sicura, innovativa e ricca in modo che venga maggiormente apprezzata dai giocatori in generale. Se le nuove Awp da remoto introdurranno qualcosa di nuovo nel gioco saranno molto ben accolte e se si considera che questo comporterà un investimento finanziario notevole sarà altrettanto inevitabile che i gestori continuino a gestire non solo le attività, ma anche a mantenere il ruolo imprenditoriale che hanno avuto sino ad ora e che hanno svolto con enormi soddisfazioni.
Poste queste premesse in generale, bisogna anche segnalare che particolarmente Lottomatica, che si crede non abbia più bisogno di alcuna presentazione, sta mettendo in essere nuovi progetti che vuole dividere con i propri gestori. Questo Gruppo ha sempre cercato di valorizzare i casino per android ed il ruolo del concessionario ed il ruolo del gestore in modo sinergico e queste strategie sono stati sempre un punto di forza ed una delle chiavi di successo che hanno fatto percorrere al Gruppo Lottomatica un cammino tale da arrivare ad essere leader indiscusso nel mercato del gioco.
Proprio il 2016, infatti, è stato un anno record per Lottomatica dove vi è stata una grande crescita ed un forte rafforzamento dei legami con i gestori che dovranno mantenere la propria identità da un lato e la solidità del rapporto dall’altra. Tutti i gestori di questo Gruppo sono soddisfatti e questo rappresenta la miglior cartina torna-sole per far apprezzare le strategie ed i percorsi di Lottomatica. Lavorare con serenità e sicurezza, in un ambiente giovane e “pieno di futuro” sarà una carta in più per portare Lottomatica a crescere esponenzialmente, forse anche di più di quello che ha fatto sino ad ora…. se sarà possibile ottenere risultati migliori!